”SCRIVERE PER RIPARTIRE” parte da Riccione

SCRIVERE PER RIPARTIRE (ANDATA E RITORNO) 

Scrivere per ripartire è un corso di scrittura creativa innovativo, che offre la possibilità di esplorare le proprie emozioni, a cura della scrittrice Maggie van der Toorn e della psicologa Antonietta Sajeva.

Il potenziale di questo corso si trova nel connubio tra il metodo di narrazione e l’approfondimento psicologico che crea il nesso intimo tra la propria essenza e la consapevolezza delle proprie emozioni, tramutate a loro volta nelle storie scritte.  Le relatrici sostengono e seguono i partecipanti in un salto di qualità tecnico ed emotivo indicando una possibile apertura verso altre dimensioni, anche attraverso la condivisione di gruppo, diventando così un amplificatore di comunicazione che si commuta in benessere.

L’assessore Alessandra Battarra del Comune di Riccione e la Biblioteca Comunale di Riccione hanno accolto con grande slancio quest’iniziativa, con l’intento di poter offrire quel qualcosa in più alla cittadinanza, soprattutto dopo il periodo difficile che tutti abbiamo vissuto in quest’ultimi due anni. La scrittura può essere un elemento valido per trovare la forza di ripartire.

In due mezze giornate, per un totale di sei ore, presso la sala conferenze della Biblioteca di Riccione, le due coaches hanno indicato ai partecipanti come entrare più a fondo nel mondo letterario, mostrando loro le linee guide per scrivere un racconto oppure un manoscritto, raccontarsi, mettersi in gioco e riscoprirsi, anche attraverso letture di brani di autori famosi e esercizi pratici. Tutto questo in stretto collegamento con l’ambito psicologico, con visualizzazioni  guidate e approfondimenti, permettendo ai presenti di far emergere le proprie onde ispiratrici.

Maggie van der Toorn: L’attenzione in aula era alta, e man mano si entrava maggiormente nel concetto del corso si amplificava l’entusiasmo; forte e palpabile, al punto da contagiare tutti. Mettere a frutto la mia esperienza letteraria, appresa negli anni, è un’esperienza bellissima che applico in tutti i miei corsi, che siano individuali o di gruppo. Nel caso di questo workshop, il connubio con la psicologia ha costituito il valore aggiunto che ha permesso di comprendere e abbracciare ancora meglio il talento altrui per poter proseguire nella stessa direzione, ognuno con la propria autenticità.

Antonietta Sajeva: Amo viaggiare, conoscere ed esplorare nuovi lidi, culture, abitudini, mentalità. Amo viaggiare con le gambe e con la testa, ma soprattutto con il cuore, sospeso in un presente assorbente il futuro. Amo viaggiare abbracciata dal tratto di una stilografica guidata da emozioni. Amo il viaggio fuori e dentro di me. E voilà. Viaggio fa rima con coraggio!

Ottima la sinergia di gruppo che si è creata con i partecipanti fin dall’inizio.

 

Nella foto: a sinistra Stefano Medas, Direttore della biblioteca Comunale di Riccione, Laura Galli, Vice Sindaco di Riccione.

Info corsi di scrittura guidata personalizzata, editing, corsi bambini/ragazzi clicca qui: https://www.maggievandertoorn.it/corsi-di-scrittura-creativa-adouti-bambini/

4 commenti

  1. Manuela Chiocchetti

    Corso veramente interessante e ben organizzato. Scaletta ed obiettivi mantenuti ; l’ esperienza viene fatta direttamente, scrivendo qualcosa di personale dopo ogni spiegazione teorica, unendo bene la riscoperta del ricordo a quella della narrazione fantastica.
    Altrettanto stimolante ascoltare i lavori dei compagni di corso.

  2. Elisa G.

    Un corso davvero interessante e stimolante. Mi è piaciuto molto il connubio con la psicologia ed è stato di crescita il potermi confrontare con gli altri partecipanti del corso. Ho notato fin da subito, in Maggie ed Antonella, l’entusiasmo, la passione per il proprio lavoro e il desiderio di condivisione. Una bella esperienza

  3. Loredana

    Corso molto interessante, stimolante ed entusiasmante, mi è piaciuto molto questo abbinamento tra la scrittura e l’aspetto psicologico. Maggie ed Antonella hanno saputo darci spunti e linee guida per scrivere e (ri)partire. Molto positiva anche l’energia che si è creata nel gruppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *